Suite Design Studio si occupa di Web Design, Grafica, Fotografia e Social Media Marketing, sviluppando soluzioni progettuali per aziende, privati ed eventi. Curiosità, ironia, ricerca e sperimentazione sono le caratteristiche di ogni progetto intrapreso dallo Studio.

Suite Member Login

© 2017 Suite Design Studio

Welcome to Suite Design Studio

Tel. (+39) 06 9421724 | Email. info@suitedesignstudio.com

come fare content marketing

Come fare content marketing: consigli e strategia

Quando parliamo di  Content Marketing ci riferiamo ad una particolare tecnica di marketing che si basa sulla creazione e condivisione di contenuti (content) interessanti e utili per gli utenti di riferimento.
Non si tratta soltanto di scrivere articoli di blog, ma anche di condividere post sui social media, caricare video e foto e qualsiasi altro tipo di contenuto immaginabile.
Gli obiettivi del content marketing sono molteplici ma viene soprattutto usato per mantenere viva l’attenzione degli utenti fidelizzandoli, è utile per farsi trovare nel momento in cui un potenziale cliente compie una ricerca o manifesta un bisogno e, in un’ottica più ampia, va a inserirsi in un piano di inbound marketing (tecnica che ha come obiettivo il catalizzare l’attenzione in modo organico e senza interrompere la fruizione come fa l’interruption marketing, tipico di TV e radio).

 

Content marketing strategico

Per sviluppare una strategia di content marketing davvero efficace bisogna per prima cosa fare una ricerca delle keyword (parole chiave) di settore, studiare quantità e qualità dei contenuti dei competitor e quali canali utilizza (blog, social, altro) e infine scrivere un piano editoriale dettagliato.

 

1. Definire degli obiettivi S.M.A.R.T.

Quali sono gli obiettivi che si vogliono raggiungere?
Il piano di marketing è finalizzato ad aumentare un flusso di vendita, è orientato al customer care o ad aumentare la presenza sui social?

Un obiettivo di marketing può ritenersi corretto quando è:

S = Specific (specifico), tangibile e che esprime chiaramente cosa si vuole raggiungere e perché;
M = Measurable (misurabile) con dati numerici precisi;
A = Achievable (raggiungibile), ovvero realistico e commisurato alla realtà dell’attività e alle sue capacità;
R = Relevant (rilevante), ovvero che ne vale davvero la pena a livello costi/benefici;
T = Time based (temporizzato), quindi gestibile a per tempistiche.

 

2. Studiare attentamente il target di riferimento

In qualsiasi attività di marketing è fondamentale cercare di capire a chi ci stiamo rivolgendo. In questo senso è utile creare una buyer personas, ovvero un persona fittizia che rappresenti il cliente tipo, a partire dai dati che abbiamo raccolto con precedenti indagini di mercato o altre attività di marketing.
Quando questo risulta impossibile, perché magari è un’attività del tutto nuova, è comunque importante delineare una buyer personas anche se più teorica, e andare a definirla nel tempo in base ai dati raccolti mese dopo mese.

 

3. Comprendere il contesto

L’analisi dei punti di forza e di quelli critici della propria azienda, così come di quelli dei competitor, è una delle attività più importanti e, a volte, sottovalutata.
Per valutare attentamente il contesto si può utilizzare la cosiddetta matrice SWOT (Strenght, Weakness, Opportunities, Threats) che divide i dati raccolti durante l’analisi in fattori interni e fattori esterni all’azienda.
Fattori interni: i nostri punti di forza, Strenght, e le nostre debolezze, Weakness;
Fattori esterni: le opportunità del mercato attuale, Opportunities, e i pericoli dai quali guardarci, Threats.
Uno studio di questo tipo è fondamentale per capire quali sono le eccellenze da mostrare e quali le carenze da risolvere o da trattare con attenzione.

A questo punto si può scrivere il calendario editoriale e passare alla creazione dei contenuti veri e propri.
Con i dati raccolti nei 3 punti principali sarà chiaro quale linguaggio utilizzare, che tipo di video o immagini pubblicare, se preferire il blog, i social o altri canali digitali e, in generale, sapremo parlare con la voce dei nostri utenti.

 

In conclusione

Sul web si legge spesso “content is king”, che il contenuto è sovrano, perché oggi i contenuti sono il “motore” principale della rete.
Basti pensare al fatto che i siti e le app di maggiore successo sono quelli che consentono la condivisione di contenuti testuali, fotografici e video.
In un sistema in cui chiunque può dire la sua, far trovare agli utenti dei contenuti di valore li informa e crea con loro un rapporto di fiducia.
Un contenuto efficace fornisce molte idee agli utenti su come utilizzare prodotti e servizi, fino a trasformarli da visitatori ad effettivi clienti.

Fatti trovare dai tuoi clienti con un piano di content marketing!

Clicca sul pulsante e richiedi una consulenza gratuita!

CONSULENZA GRATUITA

Share
error: Content is protected!!!