Suite Design Studio si occupa di Web Design, Grafica, Fotografia e Social Media Marketing, sviluppando soluzioni progettuali per aziende, privati ed eventi. Curiosità, ironia, ricerca e sperimentazione sono le caratteristiche di ogni progetto intrapreso dallo Studio.

Suite Member Login

© 2017 Suite Design Studio

podio come posizionarsi per la ricerca

Come posizionarsi su Google: trend e tendenze del 2019

10 CONSIGLI PER OTTIMIZZARE IL TUO SITOWEB

I motori di ricerca più importanti come Google sono in continuo aggiornamento e stare al passo con le novità è fondamentale per posizionare bene il proprio sito sul web.
Gli algoritmi di Google e i fattori di ranking si basano su una “formula segreta”, ma possiamo individuare 10 best practices utili per ottimizzare qualsiasi pagina per i maggiori search engine.

 

1 Velocità

La velocità di caricamento delle pagine è uno dei fattori più importanti per Google perché influisce sull’esperienza di utilizzo dell’utente. Una pagina veloce e reattiva è piacevole da visitare, al contrario una troppo lenta risulta frustrante e causa abbandoni da parte degli utenti.
Gli accorgimenti migliori per migliorare la velocità del nostro sito sono:

– Evitare troppi script e troppi CSS;
– Installare solo i plugin essenziali;
– Utilizzare immagini ottimizzate per il web. Immagini esportate a 72 pixel/pollice sono un buon compromesso tra qualità e leggerezza;
– Evitare pagine di reindirizzamento a meno che non sia strettamente necessario, come ad esempio per reindirizzare ad un sito di nuova apertura l’utenza che visita ancora la vecchia versione;
– Evitare gli hosting troppo economici. Può sembrare una valida soluzione iniziale, ma non appena l’utenza aumenterà andrà a calare la velocità del sito. Insomma: “chi più spende, meno spende”.

 

2 Mobile First

L’utenza di oggi naviga sempre più da smartphone, tanto che il numero di device portatili collegati alla rete ha superato ormai, da qualche anno, il numero di pc connessi. Il design di un sito deve quindi essere responsive, cioè capace di adattarsi a tutti i tipi di schermo, e deve essere progettato con una particolare attenzione per la versione per smartphone.

 

3 SEO

Search Engine Optimization, ovvero ottimizzazione per i motori di ricerca.
Per permettere ai “robot” di Google di leggere e analizzare il nostro sito è importante che esso sia strutturato e scritto secondo certi criteri. Ecco qualche accorgimento che possiamo mettere facilmente in pratica:
– Fare una ricerca sulle keyword utili per il settore di riferimento e controllare la qualità dei testi delle varie pagine;

– Correggere i link non funzionanti;
– Migliorare i meta tag;
– Inviare la sitemap a Google Search Console.

 

4 Dati strutturati

E’ importante che l’argomento principale di una pagina coinvolga oltre al testo anche i meta data e gli alt tag. Oltre a migliorare la navigazione dell’utente, questo è utile anche per fornire a Google il contesto generale e permettergli di leggere le immagini allegate.

 

5 Link building

Così come un professionista o una attività si guadagnano col tempo una certa credibilità nel proprio settore, così un sito web migliora la propria autorevolezza se viene citato da siti affini. E’ importante quindi che le nostre pagine contengano dei link in uscita e che, soprattutto, vengano linkati da siti già avviati e autorevoli sul web. Inoltre, per migliorare l’esperienza di navigazione dell’utente, consigliamo di distribuire in modo intelligente dei link interni che semplifichino la navigazione sul nostro sito.

 

6 User Experience

Quando si parla dell’esperienza dell’utente ci si riferisce alla soddisfazione dei bisogni e alla semplicità d’uso. Per questo è fondamentale progettare un sito facilmente utilizzabile, coinvolgente e con contenuti validi. Con Google Analytics possiamo osservare il comportamento degli utenti sul sito così da capire dove può essere aggiornato e migliorato.

 

7 User intent

Il controllo semantico di Google è sempre più intelligente e avanzato e capisce sempre meglio se ciò che offriamo sui nostri siti coincide con ciò che cerca il visitatore. L’intento dell’utente è un concetto che va a braccetto con la SEO e la User Experience e lo si può studiare attraverso l’analisi delle keyword di settore in relazione alle query di ricerca. Questa è un’attività essenziale per capire i bisogni degli utenti e quali benefici possiamo dargli.

 

8 Content Marketing

Il Content Marketing è una strategia di marketing basata sulla condivisione di contenuti editoriali. Se abbiamo studiato bene l’intento dell’utente, allora saremo in grado di sviluppare un piano editoriale con articoli e contenuti di valore. Ciò permetterà di acquisire nuovi utenti facilmente convertibili in clienti e di offrire un punto di vista particolare sull’azienda differenziandola dai competitor.

 

9 Blog con struttura Topic Cluster

Nella stesura del nostro piano editoriale non possiamo non tener conto del nuovo modello strutturale introdotto da aggiornamenti recentissimi di Google: il Topic Cluster o, tradotto letteralmente, argomenti a grappolo. Una struttura di questo tipo si basa su una pagina pillar che rappresenta il fulcro di un argomento specifico, linkata da tante altre pagine che trattano argomenti correlati, andando a creare il grappolo citato prima. Aggiungendo acini al grappolo facciamo quindi crescere l’autorevolezza dell’articolo pillar, e Google ci premierà facendo salire sempre più in alto la nostra pagina.

 

10 Presenza online

Per ultimo un consiglio non proprio di ottimizzazione ma più di strategia e marketing. Sviluppare e realizzare un piano editoriale per i nostri account social è importantissimo per far conoscere la nostra attività all’utenza target e offrire una possibilità di “affacciarsi” virtualmente nella nostra attività. Con azioni di marketing mirate possiamo inoltre aggiungere link in entrata al sito e spingere i nostri follower a visitarlo. Un elevato traffico sulle nostre pagine verrà poi sicuramente premiato da Google con un posizionamento migliore.

IN CONCLUSIONE

Il web diventa anno dopo anno sempre più incentrato sulla semplicità d’uso e sulla soddisfazione dell’utenza. Tutti i suggerimenti elencati hanno infatti come obiettivo sempre il miglioramento dell’esperienza di utilizzo. Gli algoritmi e i fattori di ranking cambiano continuamente, ed è importante rimanere aggiornati seguendo pagine di informazione e osservando i competitor, ma una cosa è certa: il nostro obiettivo deve essere sempre far sentire a proprio agio i nostri ospiti virtuali.

A questo punto, pensi che il tuo sito sia ben ottimizzato?

Clicca sul pulsante e richiedi una consulenza gratuita!

CONSULENZA GRATUITA
Share
error: Content is protected!!!