Suite Design Studio si occupa di Web Design, Grafica, Fotografia e Social Media Marketing, sviluppando soluzioni progettuali per aziende, privati ed eventi. Curiosità, ironia, ricerca e sperimentazione sono le caratteristiche di ogni progetto intrapreso dallo Studio.

© 2017 Suite Design Studio

Italiani e Social Network: i social più usati secondo Blogmeter

Suite Design Studio / Media Marketing  / Italiani e Social Network: i social più usati secondo Blogmeter
italiani e social network 2020

Italiani e Social Network: i social più usati secondo Blogmeter

Perché gli italiani utilizzano tanto i Social?

Anche per il 2020, per il quarto anno di fila, Blogmeter ha pubblicato il suo studio “Italiani e Social Network” con lo scopo di indagare le nostre abitudini sui social e le reali motivazioni di utilizzo.

Su un campione intervistato è emerso che il 48% utilizza quotidianamente i social limitandosi a guardare i contenuti di amici e pagine seguite, cercando intrattenimento e informazione.
Solo il 12% degli utenti intervistati prova a migliorare la propria visibilità online pubblicando contenuto originale. In sintesi: la maggior parte degli utenti usa il proprio account solo per leggere e guardare ciò che pochi “influencer” condividono quotidianamente.

Proprio gli influencer introducono un altro dato importante: continuano ad essere molto considerati nelle prime fasi del processo di acquisto dai loro follower. Investire sui social per migliorare la reputazione di un marchio o di un prodotto continua ad essere una buona strategia.

Un po’ di numeri e qualche sorpresa: qual è il social più usato?

Si sente dire ormai da qualche anno che gli utenti dei social network sono sempre più giovani e che Facebook si sta rapidamente svuotando.
Da un lato è vero che l’età media dell’utenza si sta progressivamente abbassando, basti pensare che per la prima volta sono entrati in classifica anche i dodicenni. Il 12% di loro utilizzerebbe frequentemente Twitch, la piattaforma di Amazon che permette agli utenti di fare dirette stream e caricare video principalmente di e-sports e di videogiochi in generale.

Per quanto riguarda Facebook, invece, nonostante non goda più dell’effetto novità di qualche anno fa, continua ad essere in cima alle classifiche di utilizzo.
Questo probabilmente è dovuto al fatto che FB è un social multi-purpose, che permette cioè molteplici utilizzi diversi: dalla semplice rete sociale con amici e parenti all’intrattenimento e all’informazione, passando per acquisti online, ricerca e offerta di lavoro, messaggistica, video chat, prenotazioni e recensioni di locali e tanto altro. Insomma, anche se Facebook è meno “in” e divertente di un tempo, ormai offre talmente tante opzioni e possibilità da essere diventato quasi obbligatorio, andando a costituire per alcuni l’unico motivo di accesso ad internet.

La classifica completa di Blogmeter dei social più utilizzati dagli italiani:

  1. Facebook
  2. YouTube
  3. Instagram
  4. TripAdvisor
  5. Twitter
  6. LinkedIn
  7. Pinterest
  8. Snapchat
  9. Tinder
  10. TikTok
  11. Twitch

È interessante notare che nella parte alta della classifica continuano a posizionarsi i social network che offrono più possibilità di business, tenendo comunque d’occhio i due chiudi-fila, TikTok e Twitch, che con ogni probabilità risaliranno di diverse posizioni la classifica entro l’anno.

Meritano una menzione speciale i servizi di messaggistica istantanea, tra cui WhatsApp e Facebook Messenger che, pur non essendo esattamente dei social network, vengono utilizzato in modo massivo per la condivisione di contenuti con i contatti della propria rubrica, e sempre più spesso vengono usati dall’utenza per interagire con le attività commerciali per chiedere informazioni o per fare prenotazioni. Esplorare le possibilità di WhatsApp Business e delle automazioni di Facebook Messenger per le Pagine potrebbe avere risvolti molto positivi, soprattutto per il local business.

 

In conclusione, Social sì o Social no?

Se stai leggendo questo articolo con l’intento di capire se è ancora utile nel 2020 investire nei Social, la nostra risposta è decisamente sì.
In base agli obiettivi di business, praticamente ogni piattaforma può avere il suo ruolo in una strategia di marketing: Facebook come pagina di contatto principale, YouTube per caricare dei video tutorial, Instagram per mostrare qualcosa di interessante nei “dietro le quinte” e così via.
Ricorda sempre però che non sono gli strumenti a fare la strategia, ma il contrario! Anche se i social network dovessero cambiare, avere un metodo vincente è ciò che fa sempre la differenza, indipendentemente dal canale utilizzato.

Aumenta la tua visibilità grazie ai Social! Suite Design Studio sviluppa piani di Social Media Marketing su misura per qualsiasi tipo di business.

Clicca sul pulsante e richiedi una consulenza gratuita!

CONSULENZA GRATUITA

Lascia una recensione

avatar
  Subscribe  
Notificami